Comune di Basiliano

Ricerca rapida


< vai al contenuto centrale




Contributo per il sostegno ed il mantenimento dei minori di cui all'art. 9 BIS della L.R. 11/2006

E’ un contributo economico concesso al genitore al quale è stato affidato dall’autorità giudiziaria il figlio o i figli minori e che non riceve, dal genitore obbligato, le somme destinate al mantenimento del figlio o dei figli minori.

L’accesso al beneficio è ammesso in presenza dei seguenti requisiti:

1.   aver compiuto l’esperimento infruttuoso di procedure esecutive nei confronti del genitore obbligato;

2.   aver presentato querela per l’omesso versamento;

3.   avere un Indicatore della Situazione Economica Equivalente (ISEE) del nucleo familiare di valore non
superiore ad euro 21.838,41 aggiornato per l’anno 2013 con deliberazione della Giunta regionale 18 aprile 2013, n. 774;

4.   essere residenti in uno dei Comuni dell’Ambito Distrettuale al momento della presentazione della domanda.

La domanda di concessione del contributo deve essere redatta su apposito modello predisposto dall’Ambito Distrettuale e reperibile presso:

-  l’ufficio di Servizio Sociale del proprio Comune di residenza, negli orari di ricevimento al pubblico;

-  il sito internet del proprio Comune di residenza. 

La domanda di concessione del contributo dovrà essere presentata dal soggetto richiedente completa della seguente documentazione:

1) copia del provvedimento dell’autorità giudiziaria che dispone l’affido del figlio o dei figli minori;

2) copia di uno dei seguenti atti da cui risulti l’esperimento infruttuoso nei confronti del genitore obbligato e di eventuali terzi di procedure esecutive:

    a) verbale dell’ufficiale giudiziario;

    b) copia del provvedimento giudiziale;

    c) copia di altro atto attestante l’incapienza del patrimonio del  genitore obbligato;

3) copia della querela presentata per l’omesso versamento;

4) certificazione ISEE in corso di validità;

5) copia del documento di identità del richiedente.

La presentazione della domanda può avvenire:

- direttamente presso l’ ufficio di Servizio Sociale del proprio Comune di residenza, negli orari di ricevimento al pubblico;

- a mezzo raccomandata indirizzata all’Ambito Distrettuale 4.4 presso l’ASP “Daniele Moro” in Via Pardi 1- 33033 Codroipo;

L’Amministrazione non si assume alcuna responsabilità per la mancata ricezione delle domande dipendente da inesatta indicazione del recapito da parte del richiedente o per eventuali disguidi postali o comunque imputabili a terzi, a caso fortuito, a forza maggiore, né per mancata restituzione dell’avviso di ricevimento della raccomandata.

Il contributo ha le seguenti caratteristiche:

-  consiste in una prestazione monetaria di importo pari al 75% della somma stabilita dall’autorità giudiziaria per il mantenimento del figlio o dei figli minori e, comunque, non oltre un importo massimo di € 300,00 mensili per figlio minore;

-  viene concesso per un periodo di un anno rinnovabile fino al raggiungimento della maggiore età del minore qualora permangono i requisiti previsti dalla normativa;

-  può essere cumulabile con altri interventi monetari stabiliti dalla normativa statale o regionale.

L’erogazione del contributo avviene:

-  mensilmente secondo modalità stabilite dall’Ente Gestore;

-  a decorrere dal primo giorno del mese successivo al provvedimento di concessione del beneficio stesso;

-  secondo l’ordine cronologico di presentazione delle istanze qual’ora la disponibilità finanziaria risulti insufficiente.